x

Inbound marketing: come trasformare il tuo sito in una calamita 



Pubblicato: 26-03-2019 Web Marketing

Inbound marketing: in cosa consiste e quali sono le strategie da adottare per far crescere il traffico sul tuo sito internet, dal blog ai social. 

Siamo sempre più infastiditi da attività promozionali che interrompono la nostra navigazione, proprio sul più bello. Tra un’immagine popup e un banner statico, il secondo ha maggiori possibilità di fare colpo su di noi, cogliendo la nostra attenzione ma non generando un senso di fastidiosa interruzione delle nostre attività. Infatti la nave ammiraglia del marketing ha cambiato rotta e i popup che spuntano nel corso della navigazione degli utenti sono percepiti come pirati, piuttosto che come approdi sicuri. 

Ecco perché si è rivelato necessario riflettere su come rendere la comunicazione dei brand meno insistente. La rivoluzione è stata guidata dall’inbound marketing, un approccio volto ad una comunicazione senza forzature e nel rispetto degli utenti, attraverso contenuti utili e di qualità; la giusta strategia per chi vuole stabilire relazioni durature tra brand e clienti. 

Per usare una metafora, la filosofia dell’inbound marketing si comporta come una bella donna: il brand utilizza tutte le sue armi di seduzione per spingere l’utente a fare il “primo passo”. 

Ma cosa deve fare un brand per conquistare il suo pubblico?

Ecco i consigli per la tua strategia di inbound marketing

OTTIMIZZA I POST DEL TUO BLOG

Chi lavora nel campo del Web Marketing sa che con Google bisogna avere le carte in regola; dunque mantenere un blog con molto traffico significa rispettare regole ben precise. Seguire una strategia SEO importante e complessa è una di queste: ottimizzare la struttura del sito, fornire contenuti di qualità, scrivere testi sostanziosi e gestire un’ottima attività di link building, sono i segreti per crescere. Inoltre, l’utente vuole navigare comodamente: quindi ricerca e punta su parole chiave per il posizionamento delle pagine sul motore di ricerca.

Scopri come funziona l'algoritmo di Google che decide quali risultati compaiono in prima pagina. 

CALL TO ACTION

Le call to action, “inviti all’azione” in italiano, sono un altro strumento utile che spinge gli utenti a visitare subito il tuo sito. Consistono in sollecitazioni dirette che stimolano e veicolano allo stesso tempo gli utenti a compiere determinate azioni come “scopri di più”, “acquista subito”, ecc. Graficamente dovrebbero essere ben visibili, per questo è meglio utilizzare colori in contrasto con il resto della pagina.

inbound marketing

SCRIVI UN EBOOK 

Per dare prestigio al tuo marchio e conquistare nuovi clienti, dovresti offrire qualcosa di unico rispetto al mercato. Hai mai pensato di creare un eBook? Se rendi partecipi e interessati i visitatori del tuo sito con argomenti coinvolgenti, curiosi e attuali sarà facile convertirli in clienti o in promotori del tuo brand. E così avrai fatto bingo!

TEST E SONDAGGI 

Analizzare i dati degli utenti permette di identificare le leve su cui puntare per aumentare l’interazione sui propri canali digitali. D’altronde l’interazione è una miniera d’oro per l’inbound marketing. Infatti, per intensificare il rapporto lead to consumer puoi far compilare quiz o proporre sondaggi a chi visita il tuo sito. Credi che sia una perdita di tempo? Sappi che raccogliere i dati sui comportamenti dei tuoi clienti, potrà aiutarti ad elaborare offerte e promozioni sempre in linea con i loro gusti e fare non più solo bingo, ma anche tombola! 

 

inbound marketing

 

CREA UN PODCAST

Inserire un audio all’interno di un post o promuoverne il link sui canali social aziendali sono ottime strategie di inbound marketing per le piccole imprese. Possono rivelarsi manovre molto utili per la lead generation a partire da diversi tipi di pubblico: sono facili da realizzare e semplici da condividere! 

SOCIAL MEDIA POSTER 

La maggioranza delle persone, dai baby boomers ai nativi digitali, oggi è sui social. Con adeguate strategie di inbound marketing, puoi raggiungere qualunque tipo di utente attraverso i tuoi profili aziendali, aumentando così le possibilità di conversione. Ogni target tende a comportarsi in maniera diversa; ad esempio esistono degli orari in cui si concentra sui social l’attività degli utenti di una stessa fascia di pubblico. Anche seguendo questo andamento, grazie agli insight, si può raggiungere un pubblico vasto in poco tempo. 

Scopri allora le strategie per conquistare i social networks e gli errori da non fare sul tuo profilo aziendale!

Insomma, l’obiettivo dell’inbound marketing è questo: attirare gli utenti con contenuti di qualità, spingerli a compiere un’azione (quella che in gergo viene chiamata call to action) e fidelizzarli. Come fare? Il segreto è sempre lo stesso: puntare sull’interazione, creando format che coinvolgano in prima persona il potenziale cliente, facendolo sentire parte fondamentale delle scelte del tuo brand. 

Se non sai da dove cominciare e come sfruttare al meglio gli strumenti messi a disposizione dalle piattaforme web, contatta un team di professionisti in web marketing che sappia elaborare la giusta strategia digitale per intercettare i tuoi futuri clienti!

Articoli Correlati